indietro

PREMIO SOLINAS ITALIA - SPAGNA

Il Premio Solinas si rivolge a sceneggiatori professionisti, o sceneggiatori emergenti che intendano presentare un progetto forte ed ambizioso da proporre al mondo della produzione e del cinema italiano, spagnolo ed internazionale.

Il Premio Solinas Italia -Spagna è un invito a scrivere per il cinema in modo attento, consapevole e strutturato, sia nei contenuti che nella forma, unendo lo spessore artistico alla capacità di comunicare col pubblico.

ISCRIZIONE 2020 CHIUSA

 

 

PREMIO SOLINAS ITALIA-SPAGNA:I VINCITORI 2020

CINECLUB

Di Julen Zubiete Iza

Sinossi:

Manuela è una casalinga che trascorre gran parte della sua giornata a prendersi cura del padre che soffre di Alzheimer. Quando il vecchio muore, attraverso suo figlio Jon, uno studente di cinema che vive a Roma, Manuela scopre il cineclub di quartiere. Grazie al cinema e altri nuovi hobby, inizia a godersi il ​​tempo che non aveva prima. Manuela non deve più occuparsi degli altri, ora si prende cura di se stessa.

L’AUTORE

Julen ZUBIETE IZA

Dopo la laurea in Comunicazione audiovisiva presso l'Università dei Paesi Baschi, ha ampliato i suoi studi cinematografici presso la prestigiosa scuola di San Antonio de los Baños de Cuba EICTV e il Centro internazionale di fotografia e cinema di Madrid EFTI. Nel 2019 ha completato un Master di Regia cinematografica all'ESCAC di Barcellona in cui scrive e dirige 3 cortometraggi oltre ad iniziare lo sviluppo del suo primo lungometraggio.

HESTE HOMBRE

Di Luca Pedretti e Cinzia Bomoll

Sinossi: Studi psicologici che partono dall’archetipo junghiano hanno appurato che quando di notte sogniamo uno sconosciuto, il volto che ricordiamo è lo stesso per tutti. C’è una spiegazione ben più agghiacciante e profonda, su cui stanno indagando Ramona, studentessa che vede il passato legato agli oggetti che tocca, e Ludovico il suo docente universitario. Un viaggio dall’Italia a Belmez in Spagna, li porterà a scoprire segreti d’epoca franchista legati a fatti realmente accaduti: decine di bambini scomparvero nel nulla. Sono i “ninos robados”, che adesso sono lì, sul muro di una casa di Belmez e chiedono vendetta.

GLI AUTORI 

Luca PEDRETTI

Luca Pedretti, bolognese, grande appassionato e collezionista di film horror da quando era bambino. Si laurea al Dams dove approfondisce le tecniche di scrittura in particolare del genere fantastico e del cinema dell’orrore. Ha scritto diversi soggetti per film horror e si sta specializzando sempre più in questo genere. Scrive anche di narrativa, sempre in ambito horror e fantastico.

Cinzia BOMOLL

Cinzia Bomoll, bolognese, laureata in lettere, nasce come scrittrice: ha pubblicato romanzi noir con Fazi, Einaudi Stile Libero e altri. Passa alla sceneggiatura dopo aver frequentato il corso Rai Script a Roma, realizzando poi diversi cortometraggi e due lungometraggi anche come regista. Collabora attualmente su varie sceneggiature. Spazia dal comedy musical al drama, ma l’horror psicologico è un genere che ama da sempre

Política de Privacidad

© Festival de Cine Italiano de Madrid 2020    Web: animo.es